Anni ‘30

Arti in Italia oltre il fascismo

Centri e Scuole

I protagonisti degli Anni Trenta sono presentati attraverso i centri artistici che fanno scuola in Italia: il gruppo di Milano, dove spiccano Sironi, Martini e Carrà; Firenze, cui si può collegare anche il bolognese Morandi; Roma, divisa tra classicismi e realismi; la raffinata Torino di Casorati, che guarda anche alla Francia, e infine Trieste, che rappresenta una situazione di confine aperta alla mitteleuropa.
Molte delle opere presentate furono esposte nelle mostre dell’epoca: il sistema artistico, organizzato dallo Stato fascista, prevedeva al livello più elevato le Biennali di Venezia, a carattere internazionale, che permettevano di conoscere il panorama europeo. La migliore produzione nazionale era invece accolta dalle Quadriennali romane, che costituivano uno dei terminali delle Sindacali, legate alla produzione artistica regionale e provinciale, mentre le Triennali milanesi erano dedicate ad architettura e arti applicate.


Condividi!

La Fondazione Palazzo Strozzi offre nel corso dell’anno un ricco programma di mostre di alta qualità e di livello internazionale.

All’interno della cornice di uno dei capolavori dell’architettura rinascimentale fiorentina, negli spazi del Piano Nobile e della Strozzina, la Fondazione organizza esposizioni d’arte che spaziano dall’arte antica al Rinascimento fino all’epoca moderna e all’arte contemporanea.

Da: 22 settembre 2012
A: 27 gennaio 2013


Socialize!

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter

Vuoi ricevere informazioni su tutti gli eventi e le attività di Palazzo Strozzi? Inserisci il tuo indirizzo e-mail:

La tua e-mail sarà al sicuro: non riceverai spam e potrai cancellarti in qualsiasi momento con un semplice click!