La Primavera del Rinascimento

La scultura e le arti a Firenze 1400-1460

La romanitas civile e cristiana

La fioritura rinascimentale a Firenze è determinata da congiunture sociali, economiche e politiche che si manifestano all’inizio del Quattrocento. I successi della Repubblica sono accompagnati da un crescente orgoglio cittadino: la libertas fiorentina, erede di quella della Roma repubblicana, si propone a modello per gli altri Stati italiani, mentre i suoi abitanti sembrano riflettere l’ideale ciceroniano del “buon cittadino”.
Attraverso gli scritti dei grandi cancellieri-umanisti Coluccio Salutati e Leonardo Bruni, si assiste allo sviluppo dell’Umanesimo civile e alla costruzione del mito di Firenze come nuova Roma e nuova Atene, pur non escludendo, ma anzi esaltando, un forte sentimento cristiano.
La scultura pubblica si fa interprete di questa celebrazione della città attraverso le statue dei santi-eroi e dei profeti della Cattedrale, ma sono soprattutto le grandi figure destinate alle nicchie di Orsanmichele, commissionate dalle Arti, e quelle del Campanile di Santa Maria del Fiore, a recuperare modelli antichi secondo ideali aggiornati e con un rinnovamento espressivo e tecnico.


Condividi!

La Fondazione Palazzo Strozzi offre nel corso dell’anno un ricco programma di mostre di alta qualità e di livello internazionale.

All’interno della cornice di uno dei capolavori dell’architettura rinascimentale fiorentina, negli spazi del Piano Nobile e della Strozzina, la Fondazione organizza esposizioni d’arte che spaziano dall’arte antica al Rinascimento fino all’epoca moderna e all’arte contemporanea.

Da: 23 marzo 2013
A: 18 agosto 2013


Socialize!

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter

Vuoi ricevere informazioni su tutti gli eventi e le attività di Palazzo Strozzi? Inserisci il tuo indirizzo e-mail:

La tua e-mail sarà al sicuro: non riceverai spam e potrai cancellarti in qualsiasi momento con un semplice click!