La Primavera del Rinascimento

La scultura e le arti a Firenze 1400-1460

La storia in prospettiva

La grande rivoluzione della prospettiva, portata a compimento nel primo Rinascimento con il contributo delle arti liberali e meccaniche al seguito della fondamentale esperienza di Filippo Brunelleschi, non investe solo la pittura. L’innovazione coinvolge infatti anche la scultura: la predella con San Giorgio e il drago di Donatello consente di confrontare la tecnica donatelliana dello “stiacciato” – in cui la prospettiva lineare è applicata alla scultura in funzione di unità compositiva e per suggerire profondità spaziale – con pitture tra le più emblematiche per gli esordi della rappresentazione prospettica, sia con alcuni disegni di Paolo Uccello che riprendono ed elaborano motivi delle tarsìe lignee brunelleschiane.
Celebri rilievi mostrano l’assimilazione e la traduzione da parte della scultura delle nuove leggi di costruzione dello spazio secondo la «perspectiva artificialis», cioè la scienza della rappresentazione, partecipando alla loro messa a punto e talvolta anticipandone l’evoluzione.


Condividi!

La Fondazione Palazzo Strozzi offre nel corso dell’anno un ricco programma di mostre di alta qualità e di livello internazionale.

All’interno della cornice di uno dei capolavori dell’architettura rinascimentale fiorentina, negli spazi del Piano Nobile e della Strozzina, la Fondazione organizza esposizioni d’arte che spaziano dall’arte antica al Rinascimento fino all’epoca moderna e all’arte contemporanea.

Da: 23 marzo 2013
A: 18 agosto 2013


Socialize!

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter

Vuoi ricevere informazioni su tutti gli eventi e le attività di Palazzo Strozzi? Inserisci il tuo indirizzo e-mail:

La tua e-mail sarà al sicuro: non riceverai spam e potrai cancellarti in qualsiasi momento con un semplice click!