Picasso e la modernità spagnola

Opere dalla collezione del Museo Nacional Centro de Arte Reina Sofía

Natura e cultura

Dal 1927, in molte opere di Picasso, i personaggi si trasformano in qualcosa di simile agli elementi della natura: è l’epoca delle Metamorfosi.
Come in Ovidio, le figure picassiane esplorano le sembianze e le relazioni tra minerali, vegetali, animali e umani, stabilendo un legame profondo. E quando nell’arte moderna incontriamo questa relazione e la lettura estetica della terra come pianeta, siamo di fronte alla “poetica del tellurico”: uno dei fondamenti dell’opera di Miró e uno dei punti di partenza del Dalí surrealista.
Esprime il senso dei “paesaggi cosmici” di Domínguez ed è alla base dell’opera di Benjamín Palencia e Alberto Sánchez della Escuela de Vallecas. La relazione tra arte e natura è stata decisiva anche perché Chillida e Chirino definissero la propria relazione con la scultura. La maggioranza di questi artisti ha evocato la natura creatrice in mondo originario e vernacolare. E, in essi, l’arte moderna nella sua identificazione con la natura originaria poneva le premesse dell’identità culturale.


Condividi!

La Fondazione Palazzo Strozzi offre nel corso dell’anno un ricco programma di mostre di alta qualità e di livello internazionale.

All’interno della cornice di uno dei capolavori dell’architettura rinascimentale fiorentina, negli spazi del Piano Nobile e della Strozzina, la Fondazione organizza esposizioni d’arte che spaziano dall’arte antica al Rinascimento fino all’epoca moderna e all’arte contemporanea.

Da: 20 settembre 2014
A: 25 gennaio 2015


Socialize!

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter

Vuoi ricevere informazioni su tutti gli eventi e le attività di Palazzo Strozzi? Inserisci il tuo indirizzo e-mail:

La tua e-mail sarà al sicuro: non riceverai spam e potrai cancellarti in qualsiasi momento con un semplice click!