Anni ‘30

Arti in Italia oltre il fascismo

Artisti in viaggio

La cultura artistica italiana intrattiene relazioni con realtà straniere, in particolare con la Francia, dove la colonia dei cosiddetti Italiens de Paris (de Chirico, Savinio, Campigli, Tozzi, de Pisis, Severini e Paresce), pur raccogliendo suggestioni locali, porta quella “classicità” italiana da molti ammirata e imitata. Meno noti i rapporti con la Germania, per quanto Gabriele Mucchi ricopra un significativo ruolo di collegamento tra il contesto milanese e quello berlinese.
Al contrario, il viaggio in Italia o l’influenza dell’arte italiana sull’opera di artisti come la tedesca Jenny Wiegmann, il francese Cheyssial, l’inglese Halliday, produce lavori che raccontano il Paese con linguaggi aggiornati, ma ancora in parte legati al passato.


Condividi!

La Fondazione Palazzo Strozzi offre nel corso dell’anno un ricco programma di mostre di alta qualità e di livello internazionale.

All’interno della cornice di uno dei capolavori dell’architettura rinascimentale fiorentina, negli spazi del Piano Nobile e della Strozzina, la Fondazione organizza esposizioni d’arte che spaziano dall’arte antica al Rinascimento fino all’epoca moderna e all’arte contemporanea.

Da: 22 settembre 2012
A: 27 gennaio 2013


Socialize!

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter

Vuoi ricevere informazioni su tutti gli eventi e le attività di Palazzo Strozzi? Inserisci il tuo indirizzo e-mail:

La tua e-mail sarà al sicuro: non riceverai spam e potrai cancellarti in qualsiasi momento con un semplice click!