American Jukebox

In occasione della mostra American Art 1961-2001, Salotto Studio cura American Jukebox, una selezione musicale in tre playlist tematiche capaci di connettere l’arte presente in mostra alla memoria storica e all’immaginario di cui la musica è impregnata. Un’antologia di brani, capace di far cantare, ballare e riflettere: dai grandi classici della musica americana, passando per la visione italiana degli “States”, fino ai brani più socialmente impegnati che hanno dato voce alle ingiustizie del tempo.

Le playlist verranno pubblicate ogni mese sul profilo Spotify di Palazzo Strozzi.

Girl Power

Una selezione musicale per entrare nel cuore del Girl Power degli ultimi 60 anni in USA. La Plath legge Lady Lazarus in un gineceo ideale riunendo le dee della musica, Simone, Franklin, Summer, Smith e Joplin, parlando di diritti, generi, ruoli che cambiano e rivoluzione.

American Dream

Una serie di tracce per sognare avventure americane: ballare con Grace Jones allo Studio 54, perdersi nel soul di Marvin Gaye o saltare ad un concerto dei Rolling Stones. Tra hit e gemme rare la playlist diventa un landscape sonoro in cui godersi le opere in mostra.

Tu Vuò Fa’ l’Americano

L’idea italiana del sogno americano. In un mash-up di riferimenti e sonorità, i brani selezionati si susseguono in un continuo gioco di fraintendimento e sintesi di culture.

Disponibile a partire dal 9 agosto.