Identità collettive

Per accademie e università

Il progetto Identità collettive è dedicato agli studenti delle accademie d’arte di Firenze e nasce dall’idea di usare la mostra Nascita di una Nazione. Tra Guttuso, Fontana e Schifano come terreno di analisi e di lavoro finalizzato alla produzione di nuove opere d’arte.
La mostra offre un confronto tra le opere degli artisti italiani e il contesto storico, politico e sociale degli anni Cinquanta e Sessanta e rappresenta l’ideale punto di partenza per le ricerche degli studenti che indagheranno i concetti di identità nazionale, culturale, linguistica e di genere.

Durante lo sviluppo dei propri progetti artistici gli studenti parteciperanno a incontri di approfondimento tra cui due talk con le artiste Lisa Batacchi e Maria Pecchioli per un confronto diretto con una pratica artistica connessa ai temi trattati.
Le opere create dagli studenti all’interno del progetto Identità collettive diventeranno a loro volta il punto di partenza per la realizzazione di un progetto espositivo a cura degli studenti del corso di Art Management di IED Firenze. La mostra (23-28 giugno) sarà organizzata negli spazi della Robert F. Kennedy Human Rights Italia in via Ghibellina 12A, Firenze.
«Con un background formativo in fashion design e in arte visiva, ho sviluppato un particolare interesse per tradizioni tessili, pensieri idealistici, culti, filosofie e maestrie che stanno sparendo, sia fra la cultura orientale che occidentale. Le mie opere, fra cui foto disegni, performance, filmati, installazioni, esplorano, attraverso viaggi, ricerche geopolitiche e lavoro diretto con le comunità, una critica della cultura globalizzata attraverso forme estatiche di temporanea scomparsa dall’ideologia capitalistica odierna.»
Lisa Batacchi

 

«Il corpo è al centro della mia ricerca, strumento di indagine del contesto etico politico attraverso cui attivare pratiche sociali ed estetiche. I progetti più recenti sono legati alla cultura queer e ricerca di genere. Molteplici linguaggi estetici sono alla base del mio lavoro con cui costruisco una consapevolezza basata sul coinvolgimento, la cura e costruzione di comunità. Sono co-fondatrice e membro del duo artistico-curatoriale Radical Intention (2009) del collettivo Fosca (2006) manager dello spazio interdisciplinare di residenza “Corniolo Art Platform” (dal 2010).»
Maria Pecchioli

 

Il progetto Identità collettive è realizzato in collaborazione con:
Accademia di Belle Arti di Firenze (prof. Marco Raffale, prof. Massimo Orsini);
California State University (prof.ssa Marsha Steinberg);
Fondazione Studio Marangoni (prof.ssa Lucia Minunno);
LABA – Libera Accademia idi Belle Arti (prof.ssa Eugenia Vanni);
IED Firenze (prof.ssa Daria Filardo).

Un ringraziamento speciale a:
Lisa Batacchi e Maria Pecchioli

Realizzazione della mostra grazie al sostegno di:
Robert F. Kennedy Human Rights Italia

Info: edu@palazzostrozzi.org
Condividi!

Palazzo Strozzi non è solo mostre ma un luogo dove sperimentare nuove modalità per rapportarsi all’arte, con attività per scuole, famiglie, giovani e adulti.
Il punto di partenza di ogni progetto è la relazione con l’opera d’arte, il confronto con la storia e la cultura di ogni epoca, per suggerire un nuovo modo di osservare il passato e riflettere sul presente.
Conversazioni in mostra, visite, laboratori e progetti di accessibilità offrono a tutti la possibilità di fare esperienze coinvolgenti e stimolanti: a Palazzo Strozzi ognuno può trovare il proprio modo di incontrare l’arte.

Socialize!

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla nostra newsletter

Vuoi ricevere informazioni su tutti gli eventi e le attività di Palazzo Strozzi? Inserisci il tuo indirizzo e-mail:

La tua e-mail sarà al sicuro: non riceverai spam e potrai cancellarti in qualsiasi momento con un semplice click!