Oggetti politici / Political Objects

In occasione della mostra Ai Weiwei. Libero il Dipartimento Educazione della Fondazione Palazzo Strozzi propone il progetto Oggetti Politici / Political Objects dedicato agli studenti delle Accademie d’arte italiane e straniere di Firenze.

Per Ai Weiwei arte e politica sono inseparabili, il suo lavoro è il simbolo e allo stesso tempo lo strumento di una lotta contro la repressione, l’ingiustizia e la censura. Oggetti Politici / Political Objects
 nasce da un confronto con le opere dell’artista cinese che saranno utilizzate come parametro di analisi sul rapporto tra pratica artistica, attivismo e società. La mostra di Palazzo Strozzi diviene pertanto uno spazio di confronto capace di generare letture critiche, attivare processi creativi e approfondire tematiche legate alla politica e alla società.

Il progetto durerà da ottobre a gennaio articolandosi in più fasi:
gli studenti riceveranno materiali di approfondimento, parteciperanno a visite guidate in mostra, incontreranno gli artisti Gaetano Cunsolo e Justin Randolph Thompson – la cui ricerca artistica è incentrata sul rapporto tra arte e politica – e svilupperanno una piattaforma di lavoro condiviso che porterà alla creazione di una pubblicazione dedicata all’intero progetto, ispirata ai libri BlackWhite e Grey Book di Ai Weiwei. Ogni docente coinvolto lavorerà con i propri studenti al tema secondo le caratteristiche del proprio insegnamento arrivando alla produzione di opere, testi critici, documentazione e progetti grafici che confluiranno nella pubblicazione.

Nel febbraio 2017 gli studenti dell’Accademia di Belle Arti di Firenze e Laba – Libera Accademia di Firenze presenteranno la pubblicazione che raccoglierà tutti i lavori realizzati in un incontro pubblico presso l’Accademia di Belle Arti di Firenze.

Scarica la pubblicazione POOP
unknown unknown-1 unknown-2
Oggetti Politici / Political Objects è realizzato grazie alla collaborazione di:
Accademia di Belle Arti di Firenze (Gianni Pozzi)
LABA Firenze (Maurizio di Lella)
Lorenzo De’ Medici (Gianluca Maver)
New York University (Scott Palmer)
SACI (Daria Filardo)
gli artisti Gaetano Cunsolo e Justin Randolph Thompson

 

Immagine: Taxi Window Crank / Maniglia di finestrino di taxi, 2012
Courtesy l’artista e Galleria Continua, San Gimignano/Beijing/Les Moulins/Habana