Vagabondi efficaci Seminare cultura per crescere insieme

Palazzo Strozzi rinnova il proprio impegno nel campo educativo con il progetto Vagabondi efficaci. Seminare cultura per crescere insieme. L’iniziativa coordinata da Oxfam Italia con il patrocinio di Regione Toscana vede la collaborazione di più di quaranta partner regionali impegnati in una serie di azioni per fornire percorsi educativi di qualità a ragazze e ragazzi tra gli 11 e i 17 anni provenienti da tutta la Toscana.

Il progetto triennale è stato selezionato da Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile e risponde ai fenomeni di dispersione scolastica e di esclusione sociale.

Palazzo Strozzi, in qualità di ente di rilevanza regionale, ha organizzato fino a oggi incontri e laboratori nelle scuole del Valdarno, dell’Amiata grossetano e della Val d’Orcia.

La chiusura delle scuole dovuta all’emergenza sanitaria COVID-19 non ci ha permesso di concludere alcuni percorsi in calendario. In questi casi abbiamo chiesto ai ragazzi costretti nelle proprie case di concludere le attività in una modalità a distanza, inviandoci un elaborato finale che concluda la riflessione avviata insieme.

Le studentesse e gli studenti delle classi 2° AME e 2° APA dell’ISIS Valdarno di San Giovanni Valdarno hanno condiviso uno scorcio della propria intimità e della loro vita. Abbiamo chiesto loro di disegnare liberamente al ritmo del loro pezzo musicale preferito. L’immagine che fa da sfondo a ogni elaborato mostra la stanza in cui hanno realizzato il proprio schizzo ascoltando la propria musica. Alcuni di loro hanno condiviso con noi il risultato dell’esercizio svolto. La didascalia corrisponde al titolo del brano ascoltato durante l’esecuzione del disegno.

Gli studenti dell’ISIS Da Vinci-Fermi studiano nei plessi del Polo dell’Amiata Ovest, in provincia di Grosseto e suddivisi tra i comuni di Arcidosso, Castel del Piano e Santa Fiora. Con le classi partecipanti al progetto siamo riusciti a organizzare un’uscita in luoghi considerati significativi per il loro territorio: la Rocca di Arcidosso, la Pieve di Santa Lucia di Castel del Piano e la chiesetta della Madonna delle Nevi di Santa Fiora. A distanza di qualche settimana, con il lockdown già in corso, abbiamo chiesto alle classi di dare forma al ricordo più significativo della visita fatta a quei luoghi e li abbiamo assemblati sotto forma di collage animati.

Anche gli studenti del CPIA 1 di Castel del Piano avrebbero dovuto compiere una visita del Castello di Arcidosso, resa impossibile dall’emergenza sanitaria. Abbiamo chiesto loro di disegnare il castello da casa, usando fonti fotografiche trovate in rete, la memoria o l’immaginazione. I disegni sono stati poi sovrapposti su un’immagine del castello. La testimonianza di un’esperienza mai avvenuta si è trasformata in uno stimolo a compierla non appena ce ne sarà l’occasione.

Maggiori informazioni: edu@palazzostrozzi.org