Museo Aero Solar

Museo Aero Solar è una grande scultura volante realizzata esclusivamente da sacchetti di plastica riutilizzati. Il progetto, nato nel 2007 da un’idea di Tomás Saraceno in conversazione con Alberto Pesavento, è stato realizzato in 21 paesi. 

Il progetto rappresenta un’occasione per trasformare quello che consideriamo spazzatura in un oggetto capace di mettere insieme il lavoro di un’intera comunità e incarna la visione di un futuro senza inquinamento.

In occasione della mostra di Tomás Saraceno. Aria La Fondazione Palazzo Strozzi ha avviato una collaborazione con IED (Istituto Europeo di Design) e Aerocene Foundation per realizzare un nuovo Museo Aero Solar. Gli studenti di IED sono stati coinvolti nella progettazione di una campagna di comunicazione per far conoscere il progetto e invitare i visitatori della mostra a portare i propri sacchetti di plastica a Palazzo Strozzi.

L’attuale situazione sanitaria ha bloccato la prosecuzione del progetto e impedito la realizzazione della scultura collettiva, ma ha dato lo stimolo per ripensare le modalità di condivisione e partecipazione nei mesi di distanziamento sociale.

Quali idee abbiamo per il futuro? Ognuno può prendere parte al progetto con una riflessione o un’immagine attraverso questa pagina. Al termine della raccolta tutti i contributi saranno assemblati in un nuovo Museo Aero Solar che volerà digitalmente.

Il progetto è realizzato in collaborazione con IED, Publiacqua e Aerocene Foundation.